BIO VIO Azienda Agricola Biologica

Regione Massaretti 19, Bastia d’Albenga

ore 21,00 - musica

MAGICAL FARYDS

 

Ore 21,45 - danza

MANFREDI PEREGO

Primitiva

coreografie/danza Manfredi Perego

musiche Paolo Codognola

luci Giovanni Garbo

produzione TIR Danza

in coproduzione con Fondazione Teatro Comunale Città di Vicenza

in collaborazione con Centro Nazionale di Produzione della

Danza Scenario Pubblico CZD, Teatro delle Briciole/Solares Fondazione

delle Arti, MP.ideograms, ResiDance XL, Artista Associato

presso il Centro Nazionale di Produzione della Danza Scenario Pubblico/CZD

 

Ore 22,10 - musica

MAGICAL FARYDS

 

Ore 22,30 - teatro

MANIACI D’AMORE

Siede la terra

di e con Francesco d’Amore e Luciana Maniaci

oggetti di scena e costumi Francesca Marsella

disegno luci Alex Nesti

produzione Maniaci d’Amore / Kronoteatro

Progetto appositamente realizzato per Terreni Creativi 2020

 

MAGICAL FARYDS

Progetto parallelo del collettivo milanese Al Doum And The Faryds, che dal 2010 fonde sonorità

orientali e africane con psichedelia, krautrock, jazz, funk. Aiutati da una buona dose di strumenti di ogni

tipo e provenienza, proporranno un live composto da pure improvvisazioni ma anche linee-guida che

possono formare "brani" malleabili e quindi imprevedibili, ipnotici e sciamanici oppure danzanti e

sfrenati, a seconda del momento, di volta in volta diversi.

 

Primitiva

di MANFREDI PEREGO

“origine di

impulsi sconosciuti

creati da noi”

 

Primitiva nasce da una ricerca su elementi primari che abitano la corporeità: è un viaggio all’interno della

più antica percezione di sé, quella animalesca e al contempo impulsiva e fragile. Per poter giungere

alla parte originaria e autentica di noi stessi, in quella natura che non sapevamo abitarci o che forse

abbiamo solo intuito, la ricerca richiama una temporalità lontana e il collegamento con memorie

primarie, stretta-mente connesse con il luogo che ospita il corpo. Un ambiente in continua ma lenta

modi ica, generato da un tempo autonomo non controllabile o modi icabile dall’uomo.

 

Siede la terra

di MANIACI D’AMORE

Chi è stato e chi è il protagonista degli eventi impetuosi del 2020? Sembrerebbe il mondo stesso nella

sua totalità, la collettività nella sua accezione più piena.

Con “Siede la terra” indaghiamo la particella più piccola di questo mondo globale: il paese.

Si tratta di un lavoro pensato espressamente per Terreni Creativi, a partire dal desiderio di aggredire

il più presto possibile alcuni temi oggi incandescenti: il senso della comunità, l’interdipendenza degli

individui, il rapporto tra generazioni.

“Siede la terra” è strutturato come un documentario teatrale su un luogo inventato. Si chiama

Sciazzusazzu di Sopra, è un paese italiano e come ogni paese italiano ha le sue vergogne. Attraverso

interviste ad alcuni suoi abitanti entriamo nelle storie meschine che hanno segnato il paese: un’infamia

scritta su un muro, un omicidio a opera di due feroci anziane, un ambiguo caso di abuso.

Passiamo da un racconto all’altro come per opera di un montaggio audiovisivo o attraverso il meccanismo

dei link. Per rintracciare il valore portentoso del teatro, lo mettiamo così implicitamente in

competizione con i mezzi ben più efficaci del contemporaneo. Ciò che ne deriva è un omaggio tenero

e spudorato alla nostra fragile arte.

“Siede la terra” assomiglia a un pamphlet contro le dinamiche tossiche del villaggio ma non è una

galleria degli orrori, bensì un tentativo di riconnetterci alle nostre radici, un inno d’amore in forma di

ingiuria.

Perché, malgrado l’insofferenza, l’indignazione e a volte la vergogna, noi apparteniamo a queste comunità,

e non solo i nostri vulnerabili corpi, ma anche i nostri cuori poggiano qui, dove siede la terra.

 

Kronoteatro Ass. Cult. - Via Medaglie d'Oro, 81/9 - 17031 Albenga (SV)

PI 01489240091 - CF 90042690090 - info(at)kronoteatro.it - kronoteatro(at)pec.it

terreni creativi festival

Kronoteatro Ass. Cult.

Via Medaglie d'Oro, 81/9 - 17031 Albenga (SV)

PI 01489240091 - CF 90042690090

info(at)kronoteatro.it - kronoteatro(at)pec.it